Archivi categoria: Servizi utili

Il connettore Cannon: una sicurezza

Chi acquista un connettore Cannon sa bene quel che vuole

Quando si parla di connettore Cannon si fa riferimento in realtà al collettore XLR, un connettore che viene comunemente utilizzato per realizzare connessioni elettriche nel campo dell’audio professionale. Si chiama connettore Cannon in riferimento al suo costruttore delle origini, la Cannon Electric ed è dotato di un sistema di blocco che ne garantisce la sicurezza. Il connettore Cannon è basato sulla connessione XLR, una tipologia di collegamento bilanciato che viene solitamente impiegato per far comunicare tra loro apparecchi che si trovano anche a grande distanza limitando al massimo la perdita di qualità causata dal rumore di fondo. Il connettore Cannon riesce a fare tutto questo e a evitare il rumore di fondo mediante la presenza della massa e di due cavi, uno di segnale e uno di segnale sfasato di 180 gradi. Nei centri specializzati è possibile trovare il connettore Cannon migliore per le proprie esigenze, si tratta di un connettore XLR a tre poli che viene utilizzato per la terminazione di linee audio bilanciate o anche per segnali sbilanciati grazie alla creazione di un corto circuito tra il polo di massa e quello freddo. Tanto per fare un esempio concreto il connettore Cannon viene utilizzato per collegare tra di loro i microfoni e la versione tripolare del connettore XLR per le connessioni audio di tipo digitale.

Ci sono solo questi modelli del connettore Cannon?

E che viene utilizzato per la connessione di cuffie microfoniche o per il trasporto di alimentazione elettrica in corrente continua a bassa tensione. La versione a 5 poli del connettore Cannon può essere utilizzato anche per realizzare sistemi di comunicazione e rappresenta lo standard per le connessioni di tipo DMX512. Il connettore Cannon è il classico connettore che viene utilizzato nell’audio professionale per il trasporto di segnali di linea e microfonici. Questo genere di connettore ha al suo interno 3 diverse componenti: massa, segnale e segnale invertito. La connessione che ne consegue è chiamata bilanciata e consente di schermare il segnale da disturbi e rumori esterni in modo molto più efficace rispetto a un cavo sbilanciato, ovvero composto solo da un cavo con solo segnale e massa.

Di cosa è dotato un moderno connettore Cannon?

Il connettore Cannon è anche dotato di un sistema di bloccaggio specifico e affidabile che impedisce al connettore di sganciarsi in modo casuale. Di solito viene utilizzato anche per le connessioni digitali AES/EBU, dove trasporta ben 2 segnali separati con una connessione unica. E’ anche possibile acquistare un connettore Cannon in qualsiasi momento e in tempo reale utilizzando un dispositivo dotato di connessione a internet, in questo modo si troverà ciò di cui si ha bisogno senza rinunciare alla comodità.

Il cuscino di pino cembro: a cosa serve

Chi acquista un cuciscino di pino cembro sceglie la qualità

Acquistare un cuscino di pino cembro significa dimostrare di tenerci molto alla qualità del proprio sonno e al benessere all’interno della propria casa. Troppo spesso si sottovaluta l’importanza di dormire correttamente con il risultato di finire più facilmente vittima dello stress o del cattivo umore. Basta poco per migliorare la qualità del sonno e migliorare anche il proprio umore, il cuscino di pino cembro è un alleato e ne è un esempio concreto e tangibile. Ma perché proprio un cuscino di pino cembro? Innanzitutto perché stiamo parlando di un materiale naturale noto in tutto il mondo per le sue numerose proprietà benefiche. Dormire con un cuscino di pino cembro significa sperimentare ogni notte una sensazione nuova e inspirare a pieni polmoni il vero profumo della natura. In questo modo si potrà anche godere delle proprietà benefiche dell’olio contenuto all’interno del pino cembro, un olio molto prezioso in quanto consente di rallentare la frequenza cardiaca e di migliorare sensibilmente tanto il rilassamento psicofisico quanto la respirazione. Un nostro consiglio per esaltare al meglio le proprietà del cuscino di pino cembro è quello di esporlo all’aria aperta durante le giornate di pioggia. Avete capito bene, una volta esposto il cuscino di pino cembro alle intemperie, il legno comincerà ad assorbire l’umidità e a sprigionare il delizioso e caratteristico aroma inconfondibile di bosco.

Come massimizzare gli effetti benefici del cuscino di pino cembro

Per massimizzare gli effetti benefici dell’olio di pino cembro contenuto nel cuscino naturale il consiglio è quello di smuovere periodicamente i trucioli all’interno del cuscino così da favorire il suo sprigionamento. A ulteriore riprova delle benefiche proprietà di questo legno, l’istituto di ricerca austriaco Joanneum Research ha confermato in modo scientifico che il pino cembro ha un impatto concreto e diretto sulla salute e sul benessere psicofisico dell’essere umano. Ognuno di noi trascorre qualcosa come un terzo della propria vita a dormire, perché quindi non farlo a contatto con un legno di qualità che saprà creare un ambiente salubre e antibatterico senza sacrificare in alcun modo la comodità? Soprattutto chi soffre di stress dovrebbe pensare seriamente all’acquisto di un cuscino di pino cembro così da favorire il recupero fisico in situazioni di affaticamento prolungato. Insomma con un cuscino di pino cembro si potrà godere di diversi vantaggi come una protezione dagli sbalzi di calore.

A chi è consigliato il cuscino di pino cembro

Un cuscino naturale è infatti la soluzione ideale per mantenere il corpo fresco in estate e caldo in inverno, si tratta quindi di un prodotto molto versatile e resistente. Facendo un esempio concreto è un po’ come sottoporsi ogni notte a un massaggio in grado di sciogliere progressivamente la muscolatura. Inoltre il cuscino di pino cembro viene realizzato appositamente per seguire il movimento della testa durante il sonno senza schiacciare le vertebre sfruttando la sua morbidezza. Per via delle sue notevoli proprietà antibatteriche inoltre, il legno di pino cembro è la soluzione perfetta anche per tutti gli amanti del pulito e dell’igiene. Insomma, dormire con un cuscino di pino cembro significa immergersi ogni notte nella natura traendone dei vantaggi concreti che saranno evidenti anche dopo pochi giorni dal primo utilizzo.

Eni luce offerte: alla scoperta di quelle più convenienti

Con la liberalizzazione del mercato, poiché i fornitori dell’energia tendono ad aumentare sempre più, sono davvero tante le offerte dell’energia elettrica. Per quanto riguarda Eni luce offerte, queste sono calibrate in base alle diverse abitudini di consumo dei clienti per soddisfare qualsiasi loro esigenza. Una caratteristica che più contraddistingue Eni luce offerte è la loro chiarezza e semplicità. Si tratta di tariffe adatte sia ai privati che agli utenti business. Scendiamo adesso nei dettagli e scopriamo insieme le principali Eni luce offerte presenti adesso sul libero mercato.

 

Eni Link Luce

Una delle tante Eni luce offerte è Link Luce. Si tratta di una tariffa dell’energia elettrica riservata a tutti i clienti domestici con fornitura di energia elettrica già attiva che provengono da altro fornitore. E’ possibile attivarla esclusivamente on line e garantisce un prezzo bloccato per 1 anno, indipendentemente dagli andamenti di mercato. E’ disponibile nella doppia soluzione fascia monoraria o bioraria in base al proprio profilo di consumo.

 

Eni Easy Luce

Easy è la nuova offerta web di Eni per i clienti domestici pensata per semplificare la gestione della fornitura. Si tratta di una tariffa molto conveniente che permette agli utenti di diminuire il costo dell’energia elettrica tanto più tempo rimaniamo clienti Eni, per un massimo di tre anni. E’ una delle Eni luce offerte pensate per chi non vuole cambiare gestore e premia la nostra fedeltà con un risparmio che tende ad aumentare più tempo rimaniamo con Eni. L’energia consumata proviene da fonti rinnovabili. Nel pacchetto è incluso inoltre, un abbonamento di 12 mesi a Sky se non si è clienti Sky, mentre in caso contrario, avrai diritto a 18 mesi di un pacchetto Sky.

 

Eni Fixa Luce

Eni Fixa luce è una delle Eni luce offerte più semplici da comprendere. Puoi scegliere soltanto la tariffa monoraria (non cambia nelle fasce orarie e viene applicato 24 h su 24) ed il prezzo è bloccato per 2 anni. A differenza di altre Eni luce offerte, la domiciliazione bancaria, con l’offerta Fixa non è obbligatoria, però se addebiti il pagamento della bolletta sul conto corrente, riceverai uno sconto del 5% sul prezzo del corrispettivo. Questo è valido sia per l’energia elettrica che per il gas.

Green network energy: le recensioni degli utenti

Scoprire su Green network energy le recensioni è molto utile

Leggere i commenti e le recensioni degli altri utenti nei siti dedicati consente agli utenti alla ricerca del proprio fornitore luce e gas di avere degli elementi utili per decidere in completa autonomia e tranquillità. Le recensioni Green Network Energy sono molto positive e consentono agli utenti di capire rapidamente in che modo l’azienda si comporta in determinate specifiche situazione e di fronte alle criticità. Grazie alla liberalizzazione del mercato dell’energia ogni utente può scegliere il proprio fornitore di luce e gas senza per questo dover affrontare alcuna spesa. Per questo chiunque potrà con pochi click leggere le recensioni relative a Green Network Energy e poi sfogliare le diverse offerte dedicate scegliendo quella migliore per le proprie specifiche esigenze.

Parlare di Green network energy con recensioni aggiornate e valide è importante

Senza la possibilità di consultare in qualsiasi momento le recensioni di Green Network Energy sarebbe a dir poco difficile riuscire a scegliere visto che le offerte dei fornitori sono moltissime e sembrano sempre tutte molto vantaggiose. Studiando nel dettaglio le recensioni di Green Network Energy è possibile farsi un’idea dei punti di forza e di debolezza della compagnia, e quindi si potrà decidere di conseguenza secondo il proprio interesse. Ad esempio si potrà valutare anche il servizio clienti di Green Network, uno degli aspetti più importanti da considerare quando si deve scegliere il fornitore giusto luce e gas. Insomma, le recensioni Green Network energy sono una risorsa utile a disposizione degli utenti che vogliono risparmiare ma senza rinunciare in alcun modo a trasparenza e sicurezza.

Leggendo i giudizi lasciati dagli altri utenti si potrà capire anche verso quale tipologia di offerta orientarsi, e se qualcuno avesse ancora dei dubbi o volesse ulteriori informazioni, potrà comunque chiamare in qualsiasi momento il numero verde di Green Network (800 584 585) e confrontarsi direttamente con gli operatori dedicati. Le recensioni Green Network Energy sul servizio clienti sono tutte molto positive e descrivono un servizio clienti completo che consente agli utenti di monitorare in tempo reale ogni aspetto legato alla propria fornitura di luce e gas. In questo modo basteranno sempre pochi click anche per gli utenti meno tecnologici per controllare le bollette e costi.

Il contratto luce e gas

In molti si chiedono come funziona il contratto luce e gas: ecco le informazioni

A partire dal 2007 la liberalizzazione del mercato energetico è entrata nel vivo e l’utente può scegliere in completa autonomia il fornitore con cui stipulare un contratto luce e gas senza per questo dover cambiare stili di vita o rinunciare alla trasparenza. Non solo, il mercato libero consente anche agli utenti di risparmiare in bolletta cifre non secondarie, e si tratta di un vantaggio non da poco visto il periodo di crisi diffusa in cui ci troviamo.

Stipulare un contratto luce e gas con un fornitore è molto semplice, basterà avere a disposizione una connessione internet per raccogliere tutte le informazioni su offerte e tariffe e scegliere quelle ritenute migliori per le proprie specifiche esigenze di consumo e necessità. Per aiutare l’utente nella scelta ci sono dei siti specializzati nel confronto tra le tariffe che consentono in pochi secondi di trovare il fornitore più adatto per stipulare il contratto luce e gas.

Dopo aver stipulato un contratto luce e gas con un fornitore, sarà quest’ultimo a inoltrare la richiesta al distributore entro 2 giorni lavoratori per quanto riguarda l’energia elettrica. Dal giorno in cui si inoltra la richiesta al fornitore, l’attivazione della fornitura dovrà avvenire entro e non oltre 7 giorni. Tutti i principali fornitori presenti in Italia comunque mettono a disposizione un servizio clienti per fornire tutte le informazioni utili. Chi non volesse stipulare il contratto luce e gas online, potrà farlo tramite call center oppure visitando personalmente uno dei tanti sportelli sul territorio.

Il contratto luce e gas ha regole precise

Chi vuole attivare la fornitura e stipulare un contratto luce e gas dovrà avere a disposizione la carta d’identità dell’intestatario della fornitura con i suoi dati anagrafici e recapiti, le caratteristiche della fornitura, il codice PDR e POD, la potenza del contatore e il codice IBAN qualora si richiedesse la domiciliazione bancaria. Insomma, stipulare un contratto luce e gas con uno dei tanti fornitori del mercato libero è molto semplice, bisogna solo prendersi il tempo giusto per scegliere in completa autonomia e massimizzare il risparmio. Chi non vuole accedere al mercato libero può stipulare fino al luglio 2019 un contatto con il Mercato a Maggior Tutela.

Confronto di energia elettrica: tariffe

Ecco come il confronto di energia elettrica può risultare semplice

Saper fare un confronto tra le offerte di energia elettrica significa poter risparmiare cifre anche molto importanti senza per questo dover cambiare stile di vita o rinunciare alla sicurezza. La liberalizzazione del mercato dell’energia consente agli utenti di finali di risparmiare cifre importanti nelle bollette delle forniture energetiche.

Il segreto per massimizzare il risparmio è quello di operare tra le tariffe un confronto di energia elettrica così da scegliere quella più indicate alle proprie specifiche esigenze. A questo fine esistono dei siti specializzati nel confronto energia elettrica che consentono a ciascun utente di trovare le tariffe migliori in tempo reale sulla base delle proprie stime di consumo.

Grazie al servizio di confronto energia elettrica l’utente finale potrà risparmiare sulla bolletta della luce. Una volta collegati a internet bisognerà semplicemente inserire il proprio consumo energetico in kilowattora o i dati per stimare il consumo annuo di energia (numero di persone nel nucleo familiare, elettrodomestici, zona di residenza etc.). Sarà molto semplice anche ottenere una visione completa di tutte le offerte disponibili, così facendo ciascun utente potrà confrontare le spese annue previste.

Il confronto di energia elettrica comprende alcune voci

Il confronto delle offerte di energia elettrica comprende tutti i principali fornitori operanti in Italia come Enel, Eni, Sorgenia, Iren, AGSM, Acea, Optima e molti altri. Prima di fare un confronto tra tariffe di energia elettrica bisogna comunque tenere conto che il costo dell’energia elettrica varia sulla base di vari fattori come: le fasce orarie, il taglio di potenza, le fonti energetiche utilizzate e la tipologia di prezzo applicato.

Facendo un esempio concreto si deve operare un confronto delle tariffe di energia elettrica che tengano conto delle soluzioni monorarie e biorarie. Il consiglio è quello di visitare periodicamente i siti che effettuano un confronto tra le offerte di energia elettrica così da accedere anche alle migliori offerte del giorno luce e gas. Molte offerte infatti sono valide solo per un periodo dell’anno e sarebbe un peccato perdere delle ottime responsabilità di risparmio.

Insomma, operando un confronto di energia elettrica sarà un gioco da ragazzi scegliere le migliori sulla base delle proprie esigenze e attivarle con pochi click senza nemmeno uscire di casa. Si potrà poi utilizzare l’accesso riservato all’area clienti per monitorare ogni aspetto della fornitura in qualsiasi momento della giornata.

Il servizio elettrico nazionale e il servizio di maggior tutela

Scopriamo come il servizio elettrico nazionale e il servizio di maggior tutela gestiscono le attività

Il servizio elettrico nazionale gestisce il servizio di maggior tutela sono da analizzare: essi racchiudono il regime tariffario stabilito dall’AEEGSI, l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico. Fino al 2019 gli utenti potranno scegliere in completa autonomia di stipulare un contratto con il servizio di maggior tutela o con il mercato libero, ma dopo tale data il passaggio al mercato libero diventerà obbligato per tutti.

A partire dal 2007 si è assistito alla progressiva liberalizzazione del mercato dell’energia e questo ha rappresentato una vera rivoluzione per l’utente che si è trovato finalmente nella possibilità di poter scegliere il fornitore di energia elettrica e gas sulla base delle proprie specifiche esigenze. Fino al 2019 comunque l’utente potrà anche continuare a sfruttare il servizio di maggior tutela del servizio elettrico nazionale con condizioni e tariffe interamente regolate ogni tre mesi dalle autorità competenti.

Il servizio elettrico nazionale gestisce il servizio di maggior tutela rivolto alle utenze domestiche, alle utenze per usi diversi dall’abitazione (aziende) o per l’illuminazione pubblica. Le aziende che vogliono stipulare un contratto con il servizio di maggior tutela però devono avere necessariamente meno di 50 dipendenti e un fatturato annuo che non supera i 10 milioni di Euro. Inoltre l’utente deve anche sapere che il servizio di maggior tutela viene affidato a seconda delle diverse a zone a un operatore che spesso è anche il distributore finale.

Per il momento sono ancora moltissimi gli italiani che si affidano al servizio elettrico nazionale e al servizio di maggior tutela, ma entro pochi mesi le cose cambieranno drasticamente con la fine della maggior tutela. Chi vuole massimizzare le possibilità di risparmio invece già da anni è passato ai fornitori del mercato libero anche perché possono farlo senza pagare alcun sovrapprezzo. Le tariffe di maggior tutela comunque sono soggette a una variazione periodica decisa dall’AEEGSI che influenza direttamente anche la domanda di energia sul mercato libero. Per decidere se continuare ad affidarsi al servizio elettrico nazionale e al servizio di maggior tutela o passare al mercato libero gli utenti dovranno prima capire quale sia l’effettivo utilizzo che si intende fare dell’energia elettrica e del gas.

Voltura utenze: cosa conoscere in merito

Quando si fa voltura le utenze possono essere mantenute senza problemi

La voltura per le utenze energetiche si deve richiedere per cambiare l’intestazione di un contratto per le forniture di luce e gas. Il termine voltura fa quindi riferimento a una situazione ben specifica nella quale il contratto di luce e gas rimane attivo con lo stesso fornitore del servizio ma viene intestato a un’altra persona con o senza la rinegoziazione delle condizioni contrattuali.

La voltura utenze si deve richiedere in alcuni casi specifici come ad esempio quando si acquista una abitazione dove prima risiedeva un’altra persona e la fornitura luce e gas risulta ancora attiva al momento dell’acquisto. Non solo, la voltura è necessaria anche quando si entra in una casa come affittuari e si deve cambiare l’intestazione di un’utenza luce e gas ancora aperta. Anche in caso di decesso del precedente intestatario risulta obbligatorio procedere con la voltura delle utenze così da non incorrere in eventuali sanzioni o brutte sorprese in bolletta.

I consigli quando si deve fare la voltura delle utenze

Il consiglio è quello di richiedere la voltura utenze luce e gas solo quando il contratto di cui si richiede il cambio di intestazione risulti effettivamente conveniente per le proprie specifiche esigenze. Qualora il contratto del vecchio intestatario non fosse vantaggioso, la cosa migliore sarebbe confrontare le offerte luce di tutti i fornitori e scegliere quella che consente di massimizzare il risparmio in bolletta. Non sempre quindi conviene richiedere la voltura delle utenze, in molti casi potrebbe essere di gran lunga più vantaggioso chiudere il contratto e aprirne uno nuovo con un altro operatore.

Gli utenti possono anche richiedere la cessazione del precedente contratto e attivarne uno nuovo senza affrontare delle spese aggiuntive ed evitando disservizi e interruzioni della fornitura. Per fare la richiesta di voltura utenze occorre avere a disposizione una serie di dati e documenti: codice fiscale o partita Iva del nuovo intestatario, codice fiscale o partita Iva del cliente uscente, indirizzo di residenza del nuovo intestatario, indirizzo di fornitura dove inviare le bollette, la matricola contatore elettricità o il numero identificativo del punto di fornitura (POD), la lettura contatore e la potenza richiesta.

I dati per fare la voltura delle utenze

I dati per la voltura delle utenze gas sono invece la lettura contatore, la potenza richiesta, i dati relativi alla fornitura di gas, la matricola contatore gas, il numero di apparecchi utilizzati e un documento che attesti la titolarità sulla base della quale si occupa l’immobile o per cui si richiede la fornitura. Infine serviranno anche i dati catastali. I tempi minimi per la voltura utenze luce e gas sono di 4 giorni lavorativi.

Sorgenia.it è un sito affidabile e veloce

Chi decide di affidarsi a Sorgenia.it fa un vero affare

Sorgenia.it rappresenta ormai da anni una realtà nel mercato libero dell’energia elettrica e del gas naturale, non a caso sono già decine di migliaia gli utenti che l’hanno scelta e il loro numero sembra destinato ad aumentare esponenzialmente nei prossimi mesi. Affidarsi a Sorgenia.it per l’energia elettrica o per il gas naturale significa mettersi nelle mani di professionisti che sapranno rispondere a tutte le domande dei clienti con rapidità e precisione.

Una famiglia media che decide di affidarsi a Sorgenia.it può arrivare a risparmiare oltre trecento euro all’anno nelle forniture di gas e luce senza per questo rinunciare in alcun modo a qualità e trasparenza. Basterà chiamare in qualsiasi momento il numero verde di Sorgenia.it (800186011) per ottenere in tempo reale tutte le informazioni utili a operare una scelta consapevole e a limitare il rischio di brutte sorprese.

Cosa si può ottenere grazie a Sorgenia.it?

Grazie alle offerte di Sorgenia.it l’utente potrà scoprire subito quanto può risparmiare e pagare al consumo, salutando così per sempre l’era delle offerte preconfezionate. Dal momento che viviamo in un periodo di crescente crisi economica, Sorgenia.it presta molta attenzione al risparmio, facendo un esempio concreto chi porterà un amico in Sorgenia potrà ottenere un cospicuo sconto in bolletta.

Affidarsi a Sorgenia.it significa anche sfruttare il bonus elettrico attivo dal gennaio 2009. Stiamo parlando del regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica. Questa compensazione consiste in uno sconto applicato in bolletta per la fornitura di energia elettrica ed è uno strumento introdotto dal Governo per sostenere le famiglie disagiate garantendo un risparmio sulla spesa annua per energia elettrica.

Se non si è soddisfatti del servizio di Sorgenia.it cosa bisogna fare?

Eventuali reclami vengono gestiti dal personale specializzato di Sorgenia.it che provvederà anche ad inoltrare la richiesta al distributore di zona così da accorciare i tempi di risposta e aumentare la soddisfazione degli utenti. Per presentare i reclami bisognerà scaricare e compilare l’apposito modulo e inviarlo direttamente alla posta elettronica di Sorgenia.it: customercare@sorgenia.it

Insomma, nella giungla di offerte del mercato libero dell’energia, Sorgenia.it rappresenta la scelta ideale in quanto oltre a garantire un risparmio reale punta tutto sulla gestione dei clienti e su una assistenza professionale e di qualità.

L’installazione del contatore del gas ha un costo contenuto

Una buona installazione del contatore del gas prevede un costo fisso o variabile?

Quando si parla di forniture di gas e luce bisogna cercare di fare chiarezza perché il rischio di fare confusione è purtroppo sempre dietro l’angolo. La domanda di installazione del contatore gas è una operazione abbastanza semplice ma solo se si sa come farlo. Siti come Chetariffa.it aiutano i consumatori a districarsi in una giungla di informazioni spesso discordanti tra di loro, allontanando così il rischio di brutte sorprese e permettendo di capire il costo effettivo dell’installazione del contatore gas.

Molti si chiedono quanto costi allacciare un nuovo contatore gas e soprattutto quanto tempo ci voglia, spesso infatti si ha paura dell’incertezza e si corre il rischio di finire sormontati dalle domande senza sapere cosa fare e a chi affidarsi per collegare gli impianti gas domestici alla rete locale di distribuzione.  L’installazione del contatore gas in genere viene eseguita dal distributore locale di energia elettrica e gas e richiede tempi che possono variare tra i 15 e i 60 giorni a seconda del luogo e della situazione. Di solito la società di distribuzione contatta direttamente il cliente dopo la consegna dei documenti per fissare un sopralluogo e cominciare i lavori necessari.

Il costo di installazione del contatore gas può variare e la società di distribuzione deve inviare al cliente entro 15-30 giorni un preventivo che dovrà contenere tassativamente una serie di elementi utili per garantire chiarezza e trasparenza, ovvero i codici di identificazione e rintracciabilità della richiesta, il tipo di utenza in oggetto, il tipo di contatore da installare e i tempi e costi dell’allacciamento nonché l’elenco delle procedure necessarie a garantire l’esecuzione dei lavori. Chiaramente non potranno essere addebitati dei costi aggiuntivi rispetto al preventivo per l’esecuzione dei lavori.

Esiste quindi per l’installazione del contatore del gas un costo fisso?

Non esiste un costo fisso di allacciamento alla rete del gas in quanto tale costo varia da una zona all’altra e viene determinato sulla base di quanto deciso dal distributore e dall’ente locale. L’allacciamento gas verrà ritenuta completata solo a seguito della corretta installazione del contatore, che sarà comunque sempre di competenza del distributore.  E’però importante ricordare che le opere murarie eventuali necessarie per l’installazione saranno sempre di competenza del cliente.