Archivi tag: Iot aziende

Iot aziende: cosa imparare di utile

Con Iot aziende rivoluzioniamo i servizi

Con il neologismo Iot azinde si fa riferimento al mondo di Internet delle cose, ovvero l’integrazione progressiva nella dimensione della comunicazione digitale dei manufatti prodotti da piccole e medie imprese. Stiamo parlando di manufatti come lampadine, macchine utensili complesse, sveglie, in sostanza qualsiasi oggetto può trasformarsi in un dispositivo intelligente in grado di raccogliere ed elaborare dati ed entrare a far parte di Iot. Molte piccole e medie imprese hanno già investito in Iot aziende nella consapevolezza che l’evoluzione dei prodotti in dispositivi intelligenti interconnessi consenta di ridisegnare in modo radicale le imprese e la concorrenza.

Con Iot aziende si avvertiranno grandi benefici

Gli autentici protagonisti di Iot sono gli oggetti in quanto acquisiscono la possibilità di elaborare, trasmettere e raccogliere informazioni in modo autonomo, ovvero senza bisogno della supervisione di una persona in carne ed ossa. In questo modo le piccole e medie aziende avranno accesso a una miriade di informazioni che, altrimenti, sarebbero rimaste inutilizzate con grave danno per il business. Iot aziende rappresenta una opportunità davvero molto interessante per tutte quelle aziende che hanno il coraggio di intraprendere dei percorsi di trasformazione digitale e di ridefinire il rapporto tra le diverse aree del business.  Iot aziende offre alle aziende una moltitudine di opportunità nell’ambito del monitoraggio e del controllo remoto per aumentare la competitività in modo rapido ed efficace. Iot è l’espressione utilizzata per definire la rete di apparecchiature e dispositivi diversi dai computer che sono connessi a internet. Gli oggetti intelligenti che compongono la fitta rete di Iot possono essere sensori per il fitness, automobili, computer, elettrodomestici, climatizzatori, lampadine ma anche container per il traporto e oggetti di arredamento. In teoria qualsiasi oggetto può entrare a far parte di Iot, l’unica condizione è che sia equipaggiato con un software che gli consenta di scambiare dati con gli altri oggetti intelligenti interconnessi. Un oggetto per diventare parte di Iot deve avere un indirizzo Ip che ne consenta l’identificazione univoca sulla Rete, in questo modo potrà scambiare dati utilizzando la rete stessa. L’obiettivo degli oggetti interconnessi di Iot è quello di semplificare la vita degli utilizzatori mediante l’automazione di processi complessi o mettendo a disposizione una vasta gamma di informazioni utili.

Capiamo come Iot aziende può aiutare gli italiani

Si pensi ad esempio alla smart road, una strada intelligente dotata di sensori Iot in grado di dialogare con auto e semafori di segnalare in tempo reale i livelli di inquinamento e di traffico. Altro esempio di Iot sono i termostati intelligenti in grado di impostare in modo autonomo la temperatura a seconda del momento e di garantire così un notevole risparmio energetico. Al momento gli oggetti intelligenti di Iot hanno superato ampiamente i 5 miliardi e secondo molti raggiungeranno i 25 entro i prossimi anni. Molte aziende potranno utilizzare i dispositivi intelligenti di Iot per ottimizzare il consumo di risorse grazie alla possibilità di segnalare in tempo reale sprechi e guasti, flussi di movimentazione di merci e persone. Le possibilità da Iot aziende sono ancora largamente inesplorate e tutto lascia presumere che questa tecnologia nei prossimi anni diventerà sempre più capillare e imprescindibile.